Home Page






italiano
english
News
Convegno pomodororo da industria campagna 2014

Martedì 3 febbraio 2015 si è svolto presso l’Hotel il Carrettino di Rivalta Scrivia, il convegno sul pomodoro da industria “Risultati campagna 2014 sulla prova varietale degli ibridi da destinare a polpa” organizzato da Tomato Farm e Cadir Lab al quale hanno partecipato circa una settantina di addetti ai lavori tra cui agricoltori, tecnici e istituzioni.
Nel corso del convegno è emerso come il concetto di filiera sia fondamentale per una coltura come il pomodoro da industria, in cui l’Italia si colloca come terzo produttore mondiale ma ampi sono i margini di miglioramento per vincere la pressione dei competitors  (Spagna, Portogallo, Turchia e Cina). Per questo, la prova varietale ha compreso rilievi e valutazioni dal campo allo stabilimento, prendendo in considerazione aspetti agronomici, merceologici e tecnologici.
Dopo il saluto iniziale del presidente della Camera di Commercio di Alessandria, Dott. Paolo Coscia, i lavori sono stati introdotti dall’amministratore delegato di Cadir Lab, Dott. Giuseppe Concaro. La Dott.ssa Bruna Saviotti, nonché amministratore delegato di Tomato-Farm, ha messo in luce la situazione mondiale e nazionale della filiera del pomodoro da industria dal punto di vista quantitativo e qualitativo, presentando l’azienda e le opportunità per il 2015 della filiera locale. È seguito l’intervento di Paolo Rendina, agronomo presso Cadir Lab, e Cristina Marciano, tecnologa alimentare presso Sata, per presentare i risultati dell’annata 2014 della sperimentazione varietale degli ibridi di pomodoro da industria da destinare a polpa, assoluta novità per il territorio piemontese. La prova è inserita all’interno del progetto “Pomodoro da Industria della Provincia di Alessandria” realizzato grazie al finanziamento della Camera di Commercio di Alessandria, la collaborazione delle tre organizzazioni professionali agricole Coldiretti, Confragricoltura e Confederazione Italiana Agricoltori e il grande contributo di Tomato Farm. Oltre ai consueti rilievi agronomici sono stati effettuati rilievi tecnologici e merceologici su prodotto prelevato direttamente lungo la linea di trasformazione, del pomodoro a prodotto cubettato presso lo stabilimento di Tomato Farm. La valutazione di questi parametri qualitativi rappresenta un grande valore aggiunto per la prova di confronto varietale. La mattinata si è conclusa con la presentazione delle specialità commerciali delle ditte sementiere che hanno contribuito al progetto fornendo il materiale vegetale testato.


Home Page
Freschezza, tecnologia, qualità: il sapore del pomodoro appena colto

Tomato Farm S.p.A. è un'azienda specializzata nella trasformazione dell'ORO ROSSO.
Il nostro obiettivo è garantire nel tempo le caratteristiche organolettiche e naturali del pomodoro fresco.


Siamo circondati dai campi di pomodoro nel mezzo della fertile pianura alessandrina, in un giusto equilibrio con l’ambiente e lo stile di vita del territorio.